Come accedere

Accesso alla Struttura

L’accesso alla struttura può avvenire :
a)in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale, attraverso la compilazione del Modello 1 (MODULO INGRESSO ASL PG; Modello Altre ASL) da parte del fisiatra della Asl di appartenenza e successiva autorizzazione da parte del servizio Asl addetto
b)privatamente, previa valutazione ed autorizzazione del medico della struttura
c)in convenzione, diretta e non, con compagnie assicurative, fondi sanitari integrativi e mutue volontarie. La nostra struttura è convenzionata con diversi gruppi assicurativi, il cui elenco è disponibile presso la segreteria tel. 075.8296035.


In particolare le ammissioni a Villa Cecilia in convenzione con il Servizio Sanitario Regionale devono essere preventivamente autorizzate: per la USL Umbria 1 dal responsabile del Servizio CORI e per la USL Umbria 2 dal Servizio di Riabilitazione territorialmente competente.


Le autorizzazioni formano due distinte liste d’attesa compilate in ordine cronologico:
a)La prima lista è riferita ai soggetti in dimissione dai reparti per acuti per recente intervento di chirurgia ortopedica dell’arto inferiore, soprattutto fratture prossimali di femore, in età avanzate, e ai soggetti con disabilità motoria (neurologica e ortopedica) al termine del periodo di ricovero in riabilitazione intensiva ospedaliera, che necessitano di ulteriore trattamento estensivo; i soggetti in dimissione dai reparti per acuti rimangono in questa lista d’attesa anche se già dimessi e tornati al proprio domicilio, purchè entro un periodo massimo di 20 gg dalla dimissione;
b)La seconda lista è riferita a persone a domicilio in condizione di disabilità neurologica grave in cui è documentabile un recente aggravamento della disabilità o una sindrome ipocinetica per eventi intercorrenti modificabile ed a soggetti in età avanzata con esiti di recente frattura di femore o vertebrale o di bacino per cui esiste l’indicazione alla prescrizione del carico per un periodo definito ove non sia possibile, in tutti e due i casi, attuare un efficace programma di trattamento riabilitativo domiciliare .


L’ammissione avviene dando priorità alla lista d’attesa di cui al punto a) e successivamente, se la struttura presenta disponibilità, alla lista d’attesa di cui al punto b).
Qualora vengano superati i limiti temporali previsti per le rispettive autorizzazioni, i pazienti vengono cancellati dalla lista d’attesa e vengono invitati a munirsi di una nuova eventuale autorizzazione da richiedere ai Responsabili USL, fatti salvi i soggetti dimessi da non oltre 20 gg dai reparti ospedalieri per acuti già autorizzati dai Servizi delle USL che vengono inseriti d’ufficio, alla scadenza della autorizzazione rilasciata alla condizioni di cui al punto a), nella lista d’attesa di cui al punto b).
Le nuove autorizzazioni vengono inserite ex novo nelle liste d’attesa.
Esclusivamente per le persone inserite in lista d’attesa b) è possibile concertare una data d’ammissione posteriore rispetto a quella proposta da Villa Cecilia.


In caso di rinuncia al ricovero autorizzato, il soggetto viene cancellato dalla lista d’attesa e se richiede nuovamente l’ammissione deve munirsi di nuova autorizzazione e viene inserito ex novo nella lista d’attesa.


Al momento dell’accesso è necessario informare il proprio medico curante attraverso l’INFORMATIVA MMG ed essere forniti della documentazione e del materiale descritto nella LISTA PER RICOVERO, inoltre verranno fornite le seguenti indicazioni:

  • natura dei servizi erogati
  • orari di attività e accesso in struttura
  • spazi comuni

In tale occasione, l’utente ed/o i suoi familiari sono invitati a firmare il modulo di CONSENSO INFORMATO


Cartella Clinica
Viene redatta durante il ricovero in struttura e contiene: l’anamnesi personale e familiare, il PRI, il diario clinico e infermieristico e ogni altro dato inerente all’attività sanitaria.
La cartella clinica è personale e viene custodita in modo da tutelare la privacy di ogni utente.
La richiesta della copia della cartella clinica deve essere fatta al Direttore Saniitario attraverso la compilazione del modulo RICHIESTA CARTELLA CLINICA.